Get Adobe Flash player

STATUTI

dell’ Unione democratica di centro Valposchiavo

I. Denominazione e scopo

 

Art. 1: Denominazione e sede


L’Unione democratica di centro Valposchiavo (di seguito denominata UDC VP) è un partito politico indipendente costituito nella forma di associazione ai sensi degli articoli 60 e seguenti del Codice civile svizzero.

La sede del partito è il domicilio del/della Presidente.


Art. 2: Scopo


L’UDC VP riconosce la forma democratica dello Stato e i principi dello stato di diritto. Ha lo scopo di agevolare la partecipazione attiva delle cittadine e dei cittadini alla vita pubblica e si batte per l’indipendenza del Paese, per la tutela dei diritti popolari e della libertà dell’individuo, per mantenere il diritto e l’ordine, per difendere la nostra tradizione, i nostri valori e la nostra identità.

L’UDC VP riconosce gli statuti e il programma dell’UDC Svizzera. I programmi dell’UDC Svizzera e dell’UDC Grigioni offrono le linee guida per la propria attività.


Art. 3: Attività


L’UDC VP s’impegna nel processo di formazione della volontà politica, in particolare tramite:

  • la partecipazione alle elezioni
  • le prese di posizione sugli oggetti in votazione
  • l’organizzazione di conferenze e manifestazioni
  • la diffusione dei principi fondamentali del partito nella stampa o in altri modi adeguati.

 

II. Soci

 

Art. 4: Premesse


L’UDC VP è composta di singoli soci. Possono aderirvi tutte le donne e tutti gli uomini che riconoscono gli obiettivi dell’UDC VP e che hanno compiuto il 16° anno di età. L’UDC VP è una sezione dell’UDC Grigioni, che a sua volta è una sezione cantonale dell’UDC Svizzera.

Art. 5: Adesione


L’adesione è sottoposta alla decisione del Comitato. Nel caso di rifiuto la decisione può essere demandata all’Assemblea dei soci.  

Art. 6: Dimissioni, esclusione


Le dimissioni dal partito sono garantite. La persona uscente è tuttavia tenuta ad adempiere gli obblighi finanziari dell’anno in corso.

Il Comitato ha la facoltà di escludere membri per motivi gravi oppure se hanno omesso di versare per due o più volte la quota associativa. Il socio escluso può inoltrare ricorso chiedendo la revoca dell’esclusione all’Assemblea dei soci, la quale decide in modo definitivo.

III. Organi

 

Art. 7: Organi


Gli organi dell’UDC VP sono:

  • l’Assemblea dei soci
  • il Comitato
  • l’Ufficio di revisione
  • Il Comitato e l’Ufficio di revisione rimangono in carica per due anni.
  • Le persone in carica sono rieleggibili.

 

Art. 8: Assemblea dei soci (AS)


L’AS è l’organo principale dell’UDC VP. È competente per tutte le questioni riguardanti l’UDC VP, che non sono di competenza, secondo lo statuto, di un altro organo. All’AS spettano in particolare i seguenti compiti:

  • la designazione di candidature per le elezioni delle autorità cantonali, di distretto, di circolo, della regione o dei comuni
  • le proposte di candidature al partito cantonale per le elezioni cantonali o federali
  • la decisione di lanciare iniziative o quesiti referendari
  • le raccomandazioni di voto a livello comunale e regionale
  • lo scioglimento dell’associazione
  • la modifica dello statuto.
  • Una volta l’anno l’Assemblea dei soci viene convocata quale Assemblea generale ordinaria. Le spetta:
  • l’approvazione del verbale
  • l’approvazione del rapporto annuale del/della Presidente
  • l’approvazione del conto annuale
  • la fissazione della quota associativa.
  • Ogni due anni in occasione dell’Assemblea generale ordinaria si procede:
  • all’elezione del/della Presidente e degli altri membri del Comitato
  • all’elezione dell’Ufficio di revisione.


L’Assemblea generale ordinaria ha luogo entro sei mesi dalla chiusura dell’anno amministrativo. Inoltre dieci soci dell’UDC VP o il Comitato hanno la facoltà di convocare un’AS.

Di regola la data e l’ordine del giorno di un’AS vengono inviati a ogni socio con almeno quattordici giorni di anticipo.

Ogni AS convocata secondo l’ordine statutario ha la facoltà di prendere decisioni. In caso di elezioni, di votazioni e di nomine di candidature si attua la maggioranza relativa dei voti validi.

Le questioni che non figurano all’ordine del giorno non possono essere trattate in modo definitivo.

Le decisioni sui temi comunali di competenza dell’Assemblea dei soci vengono prese dai soci del rispettivo Comune presenti all’AS con voto consultivo dei soci dell’altro Comune.

Art. 9: Comitato


È composto da almeno cinque membri, vale a dire da un/a presidente, da uno/a o due vicepresidenti, dal/la cassiere/a, da un/a segretario/a e da uno/a o più assessori. Di regola fanno parte del Comitato almeno due membri di ognuno dei due Comuni della Valposchiavo. Il Comitato svolge in particolare i seguenti compiti:

  • la direzione amministrativa dell’UDC VP
  • la gestione delle finanze
  • le raccomandazioni di voto per oggetti a livello cantonale e federale
  • l’organizzazione di manifestazioni
  • la rappresentanza dell’UDC VP verso l’esterno
  • la preparazione e la convocazione dell’AS e la proposta dell’ordine del giorno
  • la designazione dei delegati
  • l’accettazione di adesioni / l’esclusione di soci
  • Il Comitato si riunisce su invito del/della Presidente o di chi ne fa le veci oppure se almeno due membri del Comitato lo esigono.
  • Alle sedute del Comitato può prendere parte anche un delegato dei giovani UDC VP con diritto di voto consultivo.
  • Il Comitato può nominare gruppi di lavoro o singole persone per l’organizzazione di singole attività o per lo svolgimento di singoli compiti. Il Comitato può chiedere consulenza a specialisti per casi particolari.
  • Il Comitato può demandare decisioni di sua competenza all’AS, la quale prenderà una decisione definitiva.
  • Il Comitato rappresenta l’UDC VP verso l’esterno. Il/la Presidente e il/la Cassiere/a hanno la facoltà di firma individuale.
  • Il Comitato è legittimato a prendere decisioni anche tramite circolare o in conferenza a distanza. Un verbale delle delibere viene redatto dopo ogni riunione.

 

Art. 10: Ufficio di revisione


L’Ufficio di revisione è composto da due revisori. I revisori devono esaminare ogni anno l’intera contabilità, presentare un rapporto scritto all’AS e formulare delle proposte.

Art. 11: Finanze


L’AS fissa ogni anno la quota associativa per:

  • i singoli membri
  • le coppie
  • i/le giovani in formazione.
  • L’UDC VP versa all’UDC Grigioni la rispettiva quota associativa. L’anno amministrativo coincide con l’anno civile.
  • Per quanto riguarda i debiti, la responsabilità dei soci dell’UDC VP si limita al patrimonio dell’associazione.


Il/la Cassiere/a è responsabile delle finanze. Tutte le decisioni di spesa possono essere proibite dal/la Cassiere/a compatibilmente con la situazione delle finanze.

Art. 12: Modifica dello statuto


L’AS ha la facoltà di modificare lo statuto con la maggioranza di due terzi dei soci presenti all’assemblea. Le rispettive proposte vanno fatte pervenire in forma scritta a tutti i soci unitamente all’invito.

Art. 13: Scioglimento


L’AS ha la facoltà di sciogliere l’UDC VP con la maggioranza di due terzi dei soci presenti all’assemblea. In tal caso l’AS decide su come utilizzare il patrimonio.

Art. 14: Rinvio a disposizioni legali


Valgono le disposizioni degli articoli 60 e seguenti del Codice civile svizzero. Foro giuridico è il Distretto Bernina/Val Poschiavo.

Art. 15: Conclusioni


Gli statuti sono stati accettati da parte dell’Assemblea dei soci del 30.9.2012.