Olimpiadi 2022

Candidatura alle Olimpiadi del 2022

SI a noi stessi

La candidatura di St. Moritz per i Giochi olimpici del 2022 ci interessa da vicino e noi siamo convinti che anche la Valle di Poschiavo (partiamo dal presupposto che anche i nostri amici bregagliotti condividano il nostro punto di vista) tragga notevoli vantaggi. Questa convinzione non è frutto della fantasia, ma fa riferimento a dati di fatto, al prestigiosissimo ruolo di St. Moritz che ospitò i Giochi del 1928 e quelli del 1948. Del prestigio di St. Moritz ha beneficiato tanto anche la Valle di Poschiavo: tanti posti di lavoro per poschiavini che vivono in Engadina, maggiori introiti per la Ferrovia, vicinanza a una regione come l’Alta Engadina che ci offre i necessari servizi pubblici, maggiori attività commerciali per le numerose ditte della Valposchiavo, maggiore attività turistica anche in Valle. Insomma, i Giochi davanti alla porta di casa aprono prospettive alla nostra gente e soprattutto ai giovani.

La migliore pubblicità


L’UDC Valposchiavo pochi mesi fa si era opposta all’introduzione della nuova tassa sul turismo e in quell’occasione aveva annunciato che avrebbe sostenuto la candidatura ai Giochi del 2022. Pensiamo che questa candidatura abbia un esito pubblicitario decisamente  superiore e più qualitativo rispetto all’effetto pubblicitario convenzionale, estremamente costoso e simile alla pubblicità che fanno anche gli altri, a suon di prospetti e inserzioni. Anzi, il Grigioni, già ora, nella fase legata alla candidatura, fa la migliore pubblicità alle sue destinazioni turistiche. In tutta la Svizzera si parla dei Grigioni e si ravviva la vocazione turistica invernale nata proprio a St. Moritz, a due passi da casa nostra, nella seconda metà del 19° secolo.

Incremento turistico che dura anni


Gli oppositori alle Olimpiadi affermano che i Giochi hanno un effetto che dura solo due settimane. Questa affermazione è sbagliatissima. Innanzitutto non si organizzano solo i Giochi olimpici, ma seguono anche i Giochi paraolimpici, per quegli atleti che sono diversamente abili. Anche le Paraolimpiadi hanno molto successo di pubblico e mediatico. Poi, le Olimpiadi nei Grigioni sarebbero precedute da una lunga serie di manifestazioni sportive ad alto livello, attirerebbero per anni molti atleti, preparatori, studiosi, giornalisti, turisti, ecc.
I giochi sono quindi un veicolo pubblicitario veramente efficace e globale, per cui saremmo poco avveduti se ci opponessimo alla candidatura. Se i Giochi nel 2015 saranno assegnati a St. Moritz avremo l’occasione di sviluppare nuove idee, di rinnovare i nostri impianti che qua e là danno qualche segno di “vecchiaia” e di rinnovare la nostra presenza nel mondo, anche perché i giovani non ci conoscono ancora e loro sono i nostri futuri clienti. Avremmo insomma l’occasione per rinnovare le nostre strutture secondo principi ecosostenibili e di organizzare giochi NON improntati al gigantismo.
Per questi motivi e per tanti altri ancora l’UDC Valposchiavo raccomanda di votare SI il prossimo 3 marzo alla candidatura dei Grigioni per le Olimpiadi invernali del 2022.
Dire SI alle Olimpiadi significa dire SI a noi stessi.

UDC Valposchiavo